Una notte in Biblioteca: "Find the future", il gioco alla Public Library di New York!

Qualche giorno fa ero a lezione e il mio professore di Beni Culturali ci ha informato di un’iniziativa molto curiosa e a mio parere incredibilmente geniale che sta per svolgersi a New York, alla Public Library. Il 20 maggio 2011 sarà infatti il centesimo anniversario della terza biblioteca più grande dell’America del Nord, la NY Public Library, per l’appunto, e per festeggiare… è stata organizzata una speciale caccia al tesoro! 500 partecipanti, 100 oggetti da trovare, 60 chilometri di scaffali da perlustrare. La biblioteca diventerà una sorta di reality-game per una notte e alla stravagante caccia al tesoro è stato dato il titolo “Find the Future”. I partecipanti, selezionati accuratamente, come dei nuovi Indiana Jones, avranno il compito di dare la caccia ai 100 oggetti che nei secoli hanno guidato lo sviluppo dell’umanità nei sotterranei della biblioteca. Ad ogni oggetto ritrovato i partecipanti ne dovranno cogliere i nessi, l’importanza e mettere tutto nero su bianco. Ogni volta che troveranno un oggetto dovranno comporre un breve saggio con lo sguardo al futuro, ma ispirandosi all’opera ritrovata. Spetterà a loro scrivere un nuovo pezzo di Storia, insomma! L’insieme dei loro appunti verrà infine raccolto in un libro, pubblicato e reso disponibile all’interno della stessa biblioteca. I 500 fortunati sono tutti under 18 e avranno tempo dalle ore 20.00 alle ore 06.00 del mattino seguente per completare le loro missioni, tra le quali quella di ritrovare la Dichiarazione d’Indipendenza. Gli indizi verranno forniti tramite Internet; i giocatori potranno dunque interagire con gli Smartphone e i computer portatili.
Trovo che sia un’idea assolutamente fantastica, è un’iniziativa interessante. Se l’avessi saputo prima avrei tentato la selezione, peccato che le iscrizioni si sono chiuse il 21 aprile… u_u 
A parte tutto, è un buon metodo per avvicinare gli adolescenti e i giovani alla cultura, alla lettura e all’amore per il sapere. Un modo efficace e divertente per riappropriarsi del patrimonio del passato che ha costruito la società odierna e che troppo spesso viene dimenticato. 

Per concludere vi lascio il trailer dell’iniziativa ^_^