Libri che… mi porterei sulla neve (#33)

Bentornati nella mia Foresta Incantata!

Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =)

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri che mi porterei sulla neve
I libri scelti da me sono:

“La bambina di Neve” di Eowyn Ivey: letto qualche anno fa, è una storia perfetta da leggere nel periodo natalizio. Una fiaba delicata dai toni malinconici e nostalgici, fredda come l’inverno ma che sa scaldare il cuore.
“Giorni di zucchero, fragole e neve” di Sarah Addison Allen: ambientato nella stagione invernale, è un romanzo dolce, spensierato e magico, che saprà avvolgervi con i suoi profumi di cioccolato e menta piperita!
“Il mulino dei dodici corvi” di Otfried Preusller: perfetto da leggere quando fuori dalla finestra infuria la tempesta! Le atmosfere cupe e misteriose di questo libro vi terranno incollati alle pagine, facendovi trascorrere ore piacevoli quando fuori non si può uscire.

E voi? Quali libri vi portereste sulla neve?

Libri che… fanno parte di una saga che ho finito (#32)

Bentornati nella mia Foresta Incantata!

Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =) 

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri che fanno parte di una saga che ho finito

I libri scelti da me sono:

“Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban” di J.K. Rowling: ho messo il primo libro che mi venisse in mente della celebre saga =P Però non è poi così casuale, visto che era il capitolo che preferivo in assoluto 😉
“Nihal della Terra del Vento” di Licia Troisi: ho letto la saga “Cronache del Mondo Emerso da adolescente. Mi era piaciuta, anche se non la rileggerei. Ha molte pecche, certo che non è un libro che consiglierei a persone della mia stessa età…
“Cuore d’Inchiostro” di Cornelia Funke: è il libro che da inizio ad una delle mie saghe preferite. Ormai me ne avete sentito parlare ovunque qui sul blog. E’ il libro che ha cambiato per sempre il mio modo di vedere la scrittura *_*

Siccome non sono amante delle saghe, ne ho lette e concluse ben poche, mentre ne ho lasciate molte a metà =P E voi? Quali saghe avete letto e concluso?

Libri che… sono di genere giallo/thriller (#31)

Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =)

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri che sono di genere giallo/thriller
I libri scelti da me sono:
“Dieci piccoli indiani” di Agatha Christie:ho in casa questo libro perchè è di mia sorella, ma non l’ho mai letto nè aperto. Qualcuno di voi lo ha fatto e me lo consiglia? XD
“Il Codice Da Vinci” di Dan Brown: letto qualche anno fa, mi era piaciuto molto. Mi aveva incuriosita, affascinata con le sue atmosfere, le domande che aveva suscitato in me e con i vari colpi di scena.
“Inferno” di Dan Brown: me lo hanno regalato qualche mese fa e ancora non riesco a capire se mi interessi o meno. Dan Brown sa come tenere i lettori incollati alle pagine, su questo non c’è dubbio, ma non so se come libro possa fare al caso mio.

“I Pilastri della Terra” di Ken Follett: uno dei miei libri preferiti e che spero di rileggere prestissimo! E’ considerato un thriller, anche se rientra più facilmente nel genere del romanzo storico. Il libro è fitto di avvenimenti e continui colpi di scena, che tengono il lettore col fiato sospeso, avido per tutta la durata della lettura di sapere come se la caveranno i personaggi della storia.

“Strega” di Remo Guerrini: letto ad inizio anno, è un libro ambientato in un borgo che amo e che visito abbastanza spesso. Sto parlando di Triora, il paese delle streghe. La protagonista è una ragazzina che crede di essere una strega, e le sue fantasie finiranno per fare incrociare il suo cammino con quello della temutissima Inquisizione… Per tutta la durata del romanzo sono stata con i nervi a fior di pelle, oppressa dal senso di terrore che mi incutevano i membri del Santo Uffizio. Un libro mirabile per la sua ricostruzione storica e per le ambientazioni.
“L’ombra del vento” di Carlos Ruiz Zafòn: non so se rientri nel genere giallo/thriller, ma io lo inserisco lo stesso. E’ un libro che mi è rimasto nel cuore, uno dei più belli che io abbia mai letto. Il protagonista Daniel ritrova un libro nel Cimitero dei Libri Dimenticati, il cui autore è un certo Julian Carax. Daniel dedicherà la sua vita alla ricerca di questo misterioso autore e della sua storia.

Libri che… parlano di vampiri (#40)

 

Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =)

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri che parlano di vampiri

I libri scelti da me sono:

“Dark Shadows” di Lara Parker: non ho ancora avuto il piacere di leggere questo libro, nonostante sia nella mia libreria da un anno. La storia parla di un vampiro, Barnabas Collins, dannato per sempre dalla strega e sua ex amante Angelique. Ho visto la trasposizione cinematografica del libro, che però non mi ha entusiasmata. ma i libri, si sa, sono sempre migliori, quindi spero che non mi deluderà.
“Intervista col vampiro” di Anne Rice: presumo che conosciate tutti questo libro, che racconta la storia di Louis, divenuto vampiro contro la sua volontà e che decide di raccontare la sua triste e bellissima storia a un giornalista. Ho amato molto questo libro, ma ancor di più ho amato il suo seguito, “Scelti dalle tenebre”. I vampiri qui sono autentici, ne scopriamo la profonda psicologia, fino ad immedesimarci completamente nella loro misteriosa figura.

“Dracula” di Bram Stoker: ho questo libro da anni, ma non l’ho praticamente mai letto. Ci avevo provato un po’ di tempo fa, ma mi terrorizzava, così non l’ho mai più riaperto xD

La saga di Twilight di Stephanie Meyer: ok, c’è bisogno di commentare? no, a parte gli scherzi, mi era piaciuta la saga e mi avevo tenuta incollata alle pagine, ma sinceramente mi accorgo che pecca di sostanza. Carina per le ragazzine forse, ma niente di più.

Libri che… fanno parte di una saga che non ho finito (#29)

Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =)

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri che fanno parte di una sada che non ho finito

I libri scelti da me sono:

“Le nebbie di Avalon” di Marion Zimmer Bradley: ho letto questo primo volume della saga e mi è bastato. Non mi è piaciuto per niente, nonostante l’inizio promettesse bene. Forse non l’ho capito fino in fondo, sta di fatto che non ho sopportato nè lo stile dell’autrice nè il suo punto di vista, quindi non riuscirei a leggere altro di suo.

“Il leone, la strega e l’armadio” di C.S. Lewis: ho letto questo libro più volte da bambina, ma non ho mai letto la saga di Narnia per intero. Non c’è un motivo particolare, semplicemente una volta avevo solo il volumetto che conteneva questo libro, solo da grande ho comprato la saga intera, ma non ho ancora avuto modo di leggerla =P

“Intervista col vampiro” di Anne Rice: Ho letto i primi tre volumi che compongono la saga dei vampiri, poi non ho più continuato perchè ho trovato che l’autrice sia caduta nella banalità e nella ripetitività. I primi due volumi mi sono piaciuti parecchio però!

“Ayla figlia della terra” di Jean M. Auel: un libro davvero molto bello, letto la scrosa primavera. Avevo intenzione di leggere tutta la saga, difatti avevo cominciato anche il secondo volume. Poi però si era rivelato talmente diverso dal primo, che non sono riuscita a continuarlo e ho deciso di interrompere la saga.

“Eragon” di Christoper Paolini: Avevo iniziato questa saga da adolescente e mi stava piacendo non poco. Ho letto anche “Eldest”, ma purtroppo i seguiti ci avevano messo un po’ ad uscire, io sono cresciuta e le mie esigenze letterarie sono diventate altre, così ho interrotto la saga =(

La guerra degli elfi” di Herbie Brennan: letto da bambina ed amato, non sapevo neppure che ne avrebbero fatto una saga! L’ho scoperto quando ero più grande, ma non so come mai non mi sono mai decisa a comprarne e leggerne i seguiti xD

“La straniera” di Diana Gabaldon: concluso da poco e detestato in alcuni momenti, non ho intenzione di leggere la lunghissima saga che ha inizio da questo libro, che sconsiglio e che mi è costato tantissima fatica per finirlo.

Voi che ne pensate? Avete altri titoli da aggiungere a quelli sopracitati?

Libri che… sono ambientati in mondi paralleli (#28)

Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =)

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri chesono ambientati in mondi paralleli

I libri scelti da me sono:

“Il mistero dei libri perduti” di Miriam Mastrovito: questo piccolo meraviglioso libro, narra la storia di Tea, aspirante scrittrice che sta per firmare i suo primo contratto editoriale con una casa editrice. Peccato che l’edificio in cui dovrebbe mettere la firma contenga il passaggio per un mondo magico, fatto di carta e inchiostro e di personaggi fiabeschi, nel quale Tea dovrà vivere mille avventure e peripezie per ritrovare la strada di casa.

La saga del Mondo d’Inchiostro di Cornelia Funke: questa saga la conoscerete ormai a menadito, visto che ve la tiro fuori di continuo xD In questa bellissima trilogia si celebra la lettura e i protagnisti di questa storia, Maggie e Mortimer Folchart, vengono catapultati nel mondo delle storie inventate dallo scrittore Fenoglio, in un mondo d’inchiostro, reale quanto lo è il nostro.

“La Terra delle Storie” di Chris Colfer: libro che ho amato e del quale sono ansiosa di leggere il seguito, narra le avventure di due gemelli, che vengono catapultati nella Terra delle Storie, il mondo in cui vivono i protagonisti delle fiabe che hanno accompagnato la nnostra infanzia: Cappuccetto Rosso, Cenerentola, la Bella Addormentata, Biancaneve, la Sirenetta… le ritroverete tutte lì, nella Terra delle Storie!

“Il Meraviglioso Mago di Oz” di Frak Baum: questa storia la conoscerete tutti. Il libro narra le avventure di Dorothy, che in seguito ad un ciclone viene trasportata nella Terra Blu dei Munchkin.

“Alice nel paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll: anche questo classico lo conoscete tutti. La protagonista, Alice, segue il Coniglio Bianco e finisce tramite la sua tana nel mondo “underground“, il Paese delle Meraviglie appunto.
 

Voi che ne pensate? Avete altri titoli da aggiungere a quelli sopracitati?

Libri che… avrei voluto leggere da bambina (#27)

Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =)

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri che avrei voluto leggere da bambina

I libri scelti da me sono:

“La Terra delle Storie – l’Incantesimo del Desiderio” di Chris Colfer: un libro bellissimo, magico e avventuroso! L’ho letto pochi mesi fa, innamorandomene. Peccato non averlo avuto quando ero bambina, lo avrei apprezzato ed amato ancora di più! Probabilmente lo avrei riletto fino allo sfinimento e sarebbe divenuto uno dei miei preferiti =)

La saga del Mondo d’Inchiostro di Cornelia Funke: letto qualche anno fa, è entrato subito a far parte dei miei preferiti, come ho già avuto modo di dirvi mille volte =P Se l’ho apprezzato così tanto da adulta, figurarsi quanto lo avrei adorato da bambina!

“La Sogneria” di Andrea Storti: un libricino delicato, fantasioso e spensierato, una delle più belle letture per l’infanzia che io abbia letto negli ultimi anni. 

La sagadi di Fairy Oak di Elisabetta Gnone: sebbene io non abbia ancora terminato la lettura di questa saga, mi ci è voluto davvero pochissimo per capire che quella in cui mi ero imbattuta non è certo una storia da poco! Peccato però, me la sarei goduta di gran lunga di più se l’avessi letta da bambina =(  

E voi? Quali sono i libri che avreste voluto leggere da piccoli?